ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
NEWS DAL MONDO

NEWS DAL MONDO




I mercati in questo 2017 non hanno negato soddisfazioni agli investitori. Cosa aspettarsi da qui a fine anno e su quali asset class fare maggiore affidamento? Il team Cross Asset Solutions di Unigestion nell'outolook dal titolo "Relaxed about inflation?” crede che la combinazione di liquidità ridotta unita a maggiori scambi, possa garantire una certa stabilità. "In particolare - rimarca il team di Unigest - riteniamo che il rischio di una reflazione non sia stato prezzato bene dal mercato e ci aspettiamo che le previsioni degli investitori convergano con quelle della banca centrale". La previsione è che a fine anno i bond statunitensi decennali dovrebbero garantire un rendimento intorno al 3%, con mercati azionari delle economie maggiormente sviluppate un ritorno del 10% con un prezzo del petrolio che raggiungerà i 60 dollari a barile. "Siamo positivi sugli asset reali, sulle commodity e sui mercati azionari sviluppati, in grado di trarre beneficio da una crescita globale stabile e sincronica. Siamo cauti sul credito a causa della stretta sui differenziali di rendimenti e lo siamo anche nei confronti dei titoli di Stato e degli asset dei paesi emergenti in quanto le banche centrali si apprestano ad affrontare un ciclo di normalizzazione", conclude l'outlook di Unigestion.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Mondo


Fitte vendite in chiusura di ottava sui maggiori testimonial tedeschi del settore auto. Il titolo Volkswagen cede quasi il 3% dopo essere scivolato nell'intraday fino a -4,8%. Bmw cede il 2,76% e Daimler il 2,72%. A far scattare gli ordini di vendita sono le anticipazioni pubblicate da Der Spiegel su una possibile Cartello fra i maggiori costruttori auto tedeschi. Il caso, spiega Der Spiegel nella sua edizione online, sarebbe emerso in seguito a un'autodenuncia da parte di Volkswagen e Daimler circa decenni di accordi tra i produttori tedeschi sulla tecnologia dei veicoli, costi, fornitori e strategie, nonché controlli sulle emissioni diesel. Intese che andrebbero contro le norme antitrust. Le discussioni avrebbero coinvolto più di 200 dipendenti in 60 gruppi di lavoro in settori quali sviluppo dell'auto, motori benzina e diesel, freni e trasmissioni.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Mondo


Wall Street comincia l'ultima seduta settimanale in calo. A New York l'indice Dow Jones cede lo 0,30% a 21.546,6 punti, mentre l'S&P 500 e il Nasdaq perdono rispettivamente lo 0,24% a 2.467,4 punti e lo 0,22% a 6.375,9 punti. Con un'agenda macro scarna di dati di rilievo, l'attenzione degli investitori è puntata sulla stagione degli utili, in particolare sui risultati del trimestre diffusi da General Electric e Honeywell.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Indici e quotazioni


Atteso avvio di seduta con il segno meno per il titolo Colgate-Palmolive, in rosso dell’1,65% nel pre-mercato. L’utile netto del secondo trimestre è passato da 600 a 524 milioni di dollari, con il risultato per azione “adjusted” che si è attestato, in linea con le stime, a 72 centesimi. Il fatturato è sceso da 3,85 a 3,83 miliardi di dollari, al di sotto del consenso fissato a 3,9 miliardi.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Dati Bilancio Mondo


Nella prima metà del 2017 sono state ritirate dalla circolazione circa 331.000 banconote in euro false, in calo rispetto alla seconda metà del 2016. Lo rende noto la Banca centrale europea (Bce) precisando che circa l’85% delle falsificazioni ha riguardato i tagli da 20 e 50 euro. La maggior parte delle banconote falsificate (96,7%) è stata rilevata in paesi dell’area dell’euro; circa il 2,3% dei falsi proviene dagli Stati membri dell’UE non appartenenti all’area dell’euro, mentre l’1% da altre parti del mondo. Dall'Eurotower fanno inoltre sapere che la quota di falsi resta su livelli molto contenuti in rapporto al numero di biglietti autentici in circolazione, che mostrano un costante incremento sin dalla loro introduzione, registrando ritmi di crescita più elevati di quelli del Pil. Nel 2016, ad esempio, il volume e il valore delle banconote in euro in circolazione sono aumentati di circa il 7% e il 3,9% rispettivamente. Al momento circolano oltre 20 miliardi di biglietti in euro per un valore totale che supera 1,1 mila miliardi di euro.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Mondo


A giugno il tasso di inflazione canadese ha segnato un rosso dello 0,1% mensile. Il dato è in linea con le stime.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Dati Macroeconomici


Il meeting di ieri della Bce, accompagnato dai commenti di Mario Draghi, ha fornito ulteriore gas al rally dell'euro balzato ai massimi a quasi 2 anni contro il dollaro e anche oggi si mantiene su tali livelli in area 1,164. "La riunione BCE di ieri non ha infatti fornito elementi che possano far arretrare autonomamente il cambio. Il nuovo rafforzamento atteso è però modesto e graduale", sottolineano gli analisti di Intesa Sanpaolo che hanno rivisto al rialzo le stime sul cross euro/dollaro, atteso a 1,17 nella previsione a 1 mese, 1,18 a 6 mesi, 1,19 a un anno e 1,20 a 24 mesi. "Draghi non solo non ha ammorbidito i toni del discorso di Sintra, ma ne ha esplicitamente ripetuto i principali passaggi - prosegue Intesa Sanpaolo che vede un limitato ulteriore upside di brevissimo termine per l'euro - . Inoltre, alla specifica domanda di un giornalista, che chiedeva se la BCE non fosse preoccupata di un eccessivo apprezzamento del cambio Draghi è stato evasivo, limitandosi semplicemente a riportare che il Consiglio ha notato il movimento dell’euro. La laconicità del commento sull’euro suggerisce implicitamente che la recente dinamica e gli attuali livelli del cambio non sono considerati sufficienti dalla BCE a modificare il suo scenario di inflazione".

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Valute e materie prime


Il secondo trimestre di General Electric si è chiuso con un utile di 1,19 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 2,76 miliardi di un anno prima. Al netto delle componenti non ricorrenti, il risultato per azione si è attestato a 28 centesimi, +3 centesimi rispetto alle stime. Andamento similare per il fatturato che, nonostante il segno meno (-12% a 29,56 miliardi), ha battuto il consenso di 29,14 miliardi. In rosso di oltre 15 punti percentuali da inizio anno, il titolo GE nel pre-mercato segna un +0,22%.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Dati Bilancio Mondo


Borse europee in negativo il day-after il meeting della Banca Centrale Europea. A Londra il Ftse100 quota in parità, il Dax perde lo 0,87%, il Cac40 lo 0,78 e l’Ibex lo 0,97 per cento. -5% tondo per Valeo dopo risultati semestrali sotto le stime mentre Vodafone sale dell’1,6% in scia di un fatturato che ha capitalizzato il buon andamento del mercato italiano e di quello spagnolo. +7,45% a Londra per Paysafe dopo che Blackstone e CVC Capital hanno messo sul piatto 3,71 miliardi per l’acquisizione della società.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Indici e quotazioni


L'ultima seduta della settimana potrebbe essere caratterizzata da una certa debolezza anche a Wall Street. In attesa dall'opening bell, i principali future sui listini americani si muovono in ribasso, segnalando una partenza in rosso in linea con l’andamento delle Borse europee. In una nuova seduta priva di dati macro di rilievo, gli investitori prendono del tempo per rileggere le parole del governatore della Bce Mario Draghi e decidono di concentrarsi maggiormente sulle storie societarie, con la raffica di trimestrali pubblicate e previste per oggi. Prima della partenza di Wall Street sono usciti i numeri trimestrali di General Electric, Honeywell ma anche quelli di Colgate-Palmolive. In primo piano anche i risultati di Microsoft, diffusi ieri sera, migliori delle attese e trainati dalle performance delle attività cloud. Per eBay i conti in linea con le attese stanno mettendo sotto pressione il titolo nel pre-mercato, con ribassi di oltre il 4 per cento.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Mondo