ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
NEWS DAL MONDO

NEWS DAL MONDO




Impennata in Borsa per il titolo Rai Way che segna un balzo di oltre il 18% a quota 4,82 euro. A scaldare il titolo è la notizia dell'Opa di Mediaset e F2i su Ei Tower con un corrispettivo per azione di 57 euro, a premio del 19,2% rispetto ai prezzi medi ponderati del titolo Ei Towers negli ultimi 6 mesi. Notizia che ha spinto oggi Banca Akros ad alzare il giudizio su Rai Way da neutral a buy in virtù del riaccendersi dell'appeal speculativo su Rai Way che potrebbe veder tornare d'attualità l'ipotesi di una fusione con Ei Tower.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Italia


A giugno l'inflazione in Italia segna un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell’1,3% su base annua (in crescita dal +1,0% registrato a maggio). La stima preliminare era +1,4%. L’accelerazione dell’inflazione, rimarca l'Istat, si deve prevalentemente ai prezzi dei Beni energetici non regolamentati (da +5,3% di maggio a +9,4%) ed è sostenuta anche da quelli dei Beni alimentari non lavorati (da +2,4% a +3,4%) e dei Servizi relativi ai trasporti (da +1,7% a +2,9%). L'inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, è pari a +0,8% (stabile rispetto a maggio) e quella al netto dei soli Beni energetici è in accelerazione da +0,8% registrato nel mese precedente a +1%. L’Istat rimarca come a trainare alla crescita dei prezzi sono le componenti legate maggiormente agli acquisti quotidiani delle famiglie. Infatti l’accelerazione della crescita dei prezzi al consumo è di nuovo trainata dai prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto (in particolare carburanti insieme con frutta fresca e vegetali freschi), che registrano un aumento su base annua più che doppio di quello generale. Un contributo inflazionistico deriva anche dai prezzi dei trasporti, che da inizio anno mostrano tensioni crescenti. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto salgono dello 0,2% in termini congiunturali a giugno e del 2,7% in termini tendenziali (da +2,0% del mese precedente).

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Italia


Safe Bag annuncia che la controllata Wrapping Service ha firmato un contratto di 3 anni per la fornitura della propria offerta integrata di servizi per i viaggiatori presso l’Aeroporto Internazionale di Vladivostok in Russia. L’avvio delle attività è previsto per il prossimo primo agosto. Vladivostok è lo scalo più importante dell’estremo oriente russo, con circa 2 milioni di passeggeri nel 2017, in crescita nel 2018 prevalentemente sulle direttrici cinesi, coreana e giapponese. A Piazza Affari il titolo Safe Bag mostra un rialzo di oltre il 3%.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Italia


Indicazioni positive dall'industria italiana a maggio, con il fatturato e gli ordini in crescita. Secondo i dati diffusi dall'Istat, il fatturato dell’industria è cresciuto su base congiunturale dell’1,7%, registrando un aumento per il terzo mese consecutivo. Anche gli ordini hanno registrato una variazione congiunturale positiva (+3,6%), che segue la flessione del mese precedente (-0,6%). Il fatturato totale è, invece, cresciuto in termini tendenziali del 5%, con incrementi del 4,5% sul mercato interno e del 5,8% su quello estero. "Gli indici destagionalizzati del fatturato e degli ordinativi raggiungono a maggio i livelli più alti da inizio anno, sia per il fatturato interno sia per quello estero", commenta l'Istat indicando che l’incremento congiunturale del fatturato coinvolge tutti i principali settori, con una spinta ulteriore proveniente dalla vivace dinamica dei prodotti energetici.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Italia


Paolo Fiorentino, ad di Banca Carige, rompe il silenzio dopo le ultime settimane turbolente che hanno portato alle dimissioni di 4 consiglieri, tra cui quelle del presidente Tesauro e Malacalza che hanno posto l'accento sulle divergenze proprio con la gestione Fiorentino. "Non intendo rimanere alla guida di Banca Carige a tutti i costi. Resterò se ci saranno le condizioni per portare avanti il piano di rilancio concordato con la Vigilanza della Bce, che punta a un'aggregazione in tempi ragionevoli con un'altra banca", rimarca Fiorentino in un'intervista concessa al Sole 24 Ore. "La mia permanenza - aggiunge l'ad - dipenderà anche dalla compagine azionaria. Non so se qualcuno intende presentarmi nella lista dei prossimi amministratori, ma non mi sembra questa oggi la priorità della banca". Fiorentino è intervenuto anche su presunte linee di credito tra Parnasi e Carige, con esposizione creditizia nulla sia verso di lui sia verso società controllate o collegate a Parnasi. E nessuna consulenza è stata data a Lanzalone.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Italia


Indicazioni deludenti dalla trimestrale di Netflix. Il colosso dello streaming online ha riportato nel secondo trimestre una crescita degli abbonati di 5,2 milioni di unità, ben sotto i 6,2 mln delle stime di consensus. Indicazioni che hanno fatto crollare il titolo che ieri sera ha chiuso a -14%. La società guidata da Reed Hastings ha mancato le attese 3 volte negli ultimi 10 trimestri.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Dati Bilancio Mondo


Se Piazza Affari apre in moderato calo, le principali Borse europee registrano un avvio contrastato, dopo la chiusura mista di Wall Street. Segno positivo, con rialzi contenuti, per Dax e Ftse 100 che scambiano in questo momento rispettivamente a 12.563 e 7.602,3 punti, mentre il listino francese Cac40 lascia sul terreno lo 0,13% a 5.402 punti. Tra i temi da seguire oggi c'è la stagione delle trimestrali negli Stati Uniti. Ieri i conti di Bank of America, migliori delle attese, hanno convinto il mercato, mentre i numeri di Netflix (annunciati a mercati chiusi) hanno deluso le attese, con il titolo che è crollato di circa il 14% nell'afterhours. L'earning season prosegue con i risultati trimestrali di Goldman Sachs. Sui mercati si attendono anche le dichiarazioni del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che parlerà al Congresso e quelle del numero uno della Bank of England, Mark Carney, che terrà un discorso in mattinata. Da quest'ultimo potrebbero arrivare spunti interessanti in vista del meeting di inizio agosto della banca centrale inglese (durante il quale gli analisti pronosticano una stretta). A livello settoriale, in primo piano il comparto auto dopo la pubblicazione delle immatricolazioni in Europa per il mese di giugno.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Mondo


Primi scorci di giornata senza verve per Piazza Affari. Dopo i primi scambi l'indice Ftse Mib cede lo 0,14% a quota 21.791 punti. Spicca lo scatto di Mediaset (+3,8%) in scia all'operazione Ei Towers. Titolo Ei Towers che non fa prezzo in avvio (teorico +15%) dopo che Mediaset e F2i hanno lanciato un'offerta sulla società con un corrispettivo per azione di 57 euro, a premio del 19,2% rispetto ai prezzi medi ponderati del titolo Ei Towwers negli ultimi 6 mesi. Tra i peggiori titoli in avvio di giornata spicca il calo dell'1,1% di Stm. Male anche Telecom Italia (-0,94%). Da monitorare oggi i dati sul mercato del lavoro britannico, ordini e fatturato industriale in Italia e produzione industriale negli Usa. Nel pomeriggio focus soprattutto sulle parole di Jerome Powell, presidente della Fed, in audizione al Congresso. Sta entrando intanto nel vivo la stagione delle trimestrali con 64 aziende dell'S&P 500 a riportare i conti nei prossimi giorni. Oggi tocca a Goldman Sachs e J&J, mercoledi Morgan Stanley, IBM e Ebay, giovedi Microsoft e venerdi GE.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Italia


Piazza Affari e le principali Borse europee si avviano a iniziare la seduta odierna all'insegna della debolezza, dopo la chiusura mista di Wall Street. Sui mercati si attendono oggi le dichiarazioni del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che parlerà al Congresso e quelle del numero uno della Bank of England, Mark Carney, che terrà un discorso in mattinata. Da quest'ultimo potrebbero arrivare spunti interessanti in vista del meeting di inizio agosto della banca centrale inglese (durante il quale gli analisti pronosticano una stretta). Negli Stati Uniti domina, intanto, la stagione delle trimestrali. Se nel pomeriggio i conti di Bank of America, migliori delle attese, hanno convinto il mercato, i numeri di Netflix (annunciati a mercati chiusi) hanno deluso le attese. E il titolo è crollato di circa il 14% nell'afterhours.In calendario oggi i risultati trimestrali di Goldman Sachs. Tra le big di Piazza Affari, occhi puntati su Fca dopo la pubblicazione delle immatricolazioni in Europa per il mese di giugno. Il gruppo italo-americano ha annunciato ieri sera che i risultati del secondo trimestre verranno comunicati mercoledì 25 luglio.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Notizie Mondo


La Borsa di Tokyo, tornata oggi alle contrattazioni dopo la chiusura di ieri per festività, archivia la seduta in rialzo. A Tokyo, l'indice Nikkei ha fermato le lancette a quota 22.697,36 punti, mostrando un rialzo dello 0,44 per cento.

Categoria: Finanza
Sottocategoria: Dati Macroeconomici