ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

stampa

H-FARM E VENETO BANCA A SOSTEGNO DELL'INNOVAZIONE

Comunicato Stampa
del 25 febbraio 2014

 

H-FARM E VENETO BANCA A SOSTEGNO DELL'INNOVAZIONE
Per la prima volta in Italia, stanziati 2,5 milione di euro a favore delle start up

Ormai è un pensiero consolidato che il settore dell'innovazione digitale e con esso le start up innovative contribuiscano a creare occupazione e nuove opportunità economiche.
Le nuove imprese però nascono dove è sviluppato un ecosistema di incubatori, acceleratori e venture capital, per il quale è necessaria la sinergia tra i soggetti istituzionali, imprenditoriali e del mondo del credito.
In quest'ottica Veneto Banca e H-FARM hanno raggiunto l'accordo per un finanziamento di 2,5 milioni di euro (assistito dal Fondo di Garanzia per le Pmi) utilizzando, per la prima volta in Italia, una procedura semplificata di accesso alla garanzia, resa possibile dal Ministero dello Sviluppo Economico, con l'obiettivo di far partire l'ecosistema delle start-up del nostro Paese e favorire lo sviluppo dell'imprenditoria digitale.
"Innovazione è oggi una delle parole chiave per avere successo sui mercati: innovazione in termini di prodotto, di servizi offerti, ma anche di mentalità e approccio alle novità. Per questo siamo particolarmente felici di questo sostegno a H-FARM, raggiungo con una innovativa procedura semplificata - spiega Mosè Fagiani, Condirettore Generale di Veneto Banca -. Si tratta di un'ottima operazione economica che si sposa perfettamente con il nostro ruolo fondamentale di banca del territorio, attenta agli input ed alle istanze delle aree dove siamo presenti. Il nostro è un sostegno concreto a coloro che, attraverso il supporto all'innovazione, creano occupazione, sviluppo e rinato ottimismo".
"Veneto Banca è stata bravissima oltre che rapidissima nell'implementare questa soluzione che era stata disegnata nella task force voluta dal ministro Passera - ha dichiarato Riccardo Donadon, founder di H-FARM –. Grazie al loro sostegno, riusciremo a contribuire sempre più attivamente nell'aiutare i giovani a far partire le loro imprese ed aiutare il nostro Paese a rimettersi in corsa favorendo la crescita di un settore che sta già delineando le linee guida per il nostro futuro."

Ultimo aggiornamento  28.02.14   h 11:16