ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

stampa

GRANDE SUCCESSO PER LA CARTOLARIZZAZIONE DEI MUTUI DEL GRUPPO VENETO BANCA

Comunicato Stampa 
del 11 aprile 2014

 

GRANDE SUCCESSO PER LA CARTOLARIZZAZIONE DEI MUTUI DEL GRUPPO VENETO BANCA
Richieste oltre 3 volte l'offerta. Prima operazione pubblica italiana di mutui residenziali sul mercato internazionale primario dopo il 2011

 

Veneto Banca ha collocato ieri con successo la prima cartolarizzazione pubblica italiana di mutui residenziali sul mercato internazionale primario dopo il 2011.

I titoli "RMBS" collocati ammontano a 550 milioni di Euro, hanno una vita media pari a circa 3.8 anni e sono dotati di rating AAA/AA+ da parte delle agenzie di rating DBRS e Fitch.

Il successo dell'operazione, che peraltro segna la riapertura del mercato primario delle cartolarizzazioni di mutui residenziali anche per gli emittenti italiani, è stato possibile anche grazie alla notorietà del Gruppo Veneto Banca tra i maggiori investitori internazionali sin dalle prime emissioni a inizio degli anni 2000.

L'operazione, strutturata da J.P. Morgan e Natixis in qualità di arrangers, presenta 4 diverse classi di titoli, di cui la sola Classe A1 (maggiore in termini di importo) è stata offerta al pubblico. La Classe A2, di importo pari a 155 milioni di Euro (dotata anch'essa di rating pari a AAA/AA+) e le Classi J1 e J2 (non dotate di rating) sono state invece sottoscritte da Veneto Banca.

Al termine del road-show europeo di presentazione dell'operazione agli investitori, seguito da Deutsche Bank, J.P. Morgan e Natixis in qualità di Joint Lead Manager, sono stati aperti i book del collocamento che, dopo poche ore, hanno registrato un interesse pari ad oltre 3 volte l'ammontare dei titoli offerti.

Considerata la consistenza degli ordini, l'operazione è stata collocata ad un margine pari a 115 punti base oltre all'Euribor 3 mesi, inferiore rispetto a quello originariamente richiesto.

La base degli investitori, per la maggior parte europei, è distribuita in modo omogeneo tra UK (circa 31%), Germania (circa 29%), Francia (circa 7%) ed Olanda (circa 11%). Anche alcuni investitori italiani hanno partecipato all'operazione, con ordini pari a circa il 10% dell'offerta.

Il successo è stato determinato non solo dalle positive condizioni di mercato, ma anche dall'elevata qualità degli assets sottostanti (mutui residenziali erogati dal Gruppo Veneto Banca), dalla notorietà e dall' apprezzamento di Veneto banca tra gli investitori internazionali.

Ultimo aggiornamento  11.04.14   h 16:17