ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
FINANZA D'IMPRESA

FINANZA D'IMPRESA

stampa

FINANZA D'IMPRESA

Noi di Veneto Banca mettiamo a tua disposizione una squadra altamente selezionata di esperti finanziari, per assisterti nelle tue esigenze, operando con tutti gli strumenti per la copertura e la gestione dei rischi finanziari a cui deve far fronte la tua impresa: tasso d'interesse, cambio e prezzo delle materie prime.


RISCHI DI TASSO

È il rischio derivante da un andamento avverso dei tassi di mercato, che può comportare minori utili o perdite impreviste. Siamo in grado di offrire alle imprese gli strumenti più innovativi per un'efficiente pianificazione della tesoreria aziendale e la gestione e la copertura dei rischi di tasso su posizioni debitorie e creditorie di breve-medio periodo.


Alcune delle nostre soluzioni:

F.R.A. (Forward Rate Agreement) Con questo strumento, due parti concordano oggi un determinato tasso di interesse da applicare a un capitale nozionale per un determinato periodo (3-6 mesi) a partire da una certa data futura, per tutelarsi da un futuro andamento sfavorevole dei tassi. Viene quindi liquidato sull'importo nozionale e per la durata stabilita, il differenziale tra il tasso concordato ed il tasso corrente di mercato rilevato all'inizio del periodo di riferimento. Se il tasso Euribor effettivamente rilevato a scadenza è superiore al tasso FRA, il compratore del FRA riceverà dal venditore il differenziale. Di converso il venditore del FRA è obbligato a pagare il differenziale.


IRS (Interest Rate Swap) Questo strumento definisce un accordo, normalmente di medio termine, volto a trasformare il tasso di interesse di un capitale nozionale di riferimento (investimento o finanziamento) da fisso a variabile o viceversa. Non vi è alcuno scambio del capitale nozionale tra le parti ed il regolamento avviene liquidando, al termine dei singoli periodi considerati, il differenziale tra gli interessi posticipati calcolati con i due tassi.


Opzioni su tassi - Cap (protezione contro il rialzo dei tassi) Un "Interest Rate Cap", Cap Option, è l'accordo tra due parti mediante il quale il detentore dell'opzione, contro il pagamento anticipato di un premio, si assicura per un determinato periodo di tempo e su un capitale nozionale, un tetto massimo ("Cap Rate") del tasso variabile di riferimento. Qualora il mercato salga oltre la soglia pattuita verrà liquidato dal venditore per il differenziale in eccedenza.


Opzioni su tassi - Floor (protezione contro il ribasso dei tassi) Un "Interest Rate Floor", Floor Option, è l'accordo tra due parti mediante il quale il detentore dell'opzione, contro il pagamento anticipato di un premio, si assicura per un determinato periodo di tempo e su un capitale nozionale, una soglia minima ("Floor Rate") del tasso variabile di riferimento. Qualora il mercato scenda oltre la soglia pattuita verrà liquidato dal venditore per il differenziale in eccedenza.


Opzioni su tassi – Collar Un Interest Rate Collar consiste in una simultanea vendita di floor ed acquisto di cap, originando una sorta di "corridoio" di contenimento delle oscillazioni del tasso d'interesse.


RISCHI DI CAMBIO

È il rischio derivante da una variazione del rapporto di cambio tra la divisa di riferimento (Euro) ed un'altra (Dollaro, Yen, Sterlina, ecc.). La copertura del rischio di cambio consente all'impresa una gestione puntuale e dinamica dei flussi in divisa e offre l'opportunità di adottare strategie di pianificazione dei margini finanziari ed industriali. Le nostre proposte di copertura sui rischi di cambio interessano tutte le aziende che per la loro attività commerciale o finanziaria gestiscono posizioni sulle divise estere.


Alcune delle nostre soluzioni:

Contratti a termine su divise Accordo / impegno irrevocabile tra due parti di acquisto /vendita, ad una scadenza prestabilita, di un certo quantitativo di divisa contro altra divisa ad un cambio prestabilito.


Swap sintetici
Accordo per la liquidazione ad una scadenza prefissata con riferimento ad un importo iniziale, del differenziale tra il cambio pattuito (cambio a termine) ed il cambio di mercato.


Opzioni su divise L'opzione è uno strumento finanziario che conferisce al compratore, a fronte del pagamento iniziale di un premio, il diritto, ma non l'obbligo, di vendere o acquistare una determinata quantità di divisa ad un determinato prezzo e ad una determinata scadenza. Il venditore dell'opzione, a fronte dell'incasso certo del premio, assume un rischio di mercato teoricamente infinito essendo impegnato a comprare o vendere divisa al prezzo esercitato dal computer dell'opzione. Il suo rischio consiste quindi nell'eventuale ricopertura a prezzo corrente di mercato.

Le opzioni si dividono in due categorie:

  • PUT OPTION = diritto di vendere
  • CALL OPTION = diritto di acquistare

 

Entrambi i tipi di opzione possono essere acquistati e venduti pagando o incassando un premio. Le suddette opzioni possono essere di tipo europeo (esercitabili solo a scadenza) o di  tipo americano (esercitabili in qualunque momento entro la scadenza).

Alla scadenza, l'acquirente dell'opzione ha l'opportunità, ma non l'obbligo, di esercitare l'opzione al cambio prestabilito "strike price", qualora sia più vantaggioso del mercato, oppure di non esercitare (abbandono del contratto) qualora il cambio corrente di mercato risulti più vantaggioso dello "strike price".


Strutture in opzioni La combinazione di più opzioni diverse origina un contratto in opzioni strutturato. Obiettivo di tali combinazioni è ridurre/annullare il premio dell'opzione acquistata dall'operatore che contestualmente finanzia l'acquisto vendendo una seconda opzione. Ne consegue una limitazione di efficacia rispetto all'opzione pura. 


Vieni in filiale a conoscere la nostra soluzione che può aiutare la tua impresa a diventare protagonista sui mercati.

 

Avviso pubblicitario. Consultare i fogli informativi disponibili nelle Filiali e nella sezione "Trasparenza" del sito.

Ultimo aggiornamento  12.07.12   h 07:54