ccbot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)
IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

stampa

A MORIAGO DELLA BATTAGLIA LA PALA DEL PORDENONE TORNA AL SICURO

Articolo de TrevisoToday.it
del 06 Febbraio 2014

 

A MORIAGO DELLA BATTAGLIA LA PALA DEL PORDENONE TORNA AL SICURO

Un gioiello che ha corso il rischio di non tornare più a casa: è la storia della pala d'altare della parrocchiale  di Moriago della Battaglia, un prezioso dipinto del Pordenone restituito alla comunità grazie all'intervento della Fondazione Veneto Banca. Il ritorno sarà festeggiato sabato 8 febbraio alle 20.30 nella chiesa di San Leonardo, alla presenza delle autorità cittadine.
L‘opera, realizzata nel 1528 dal grande pittore friulano, era stata rimossa dalla propria sede nel marzo del 2012, per essere portata nei laboratori di restauro della società Nuova Alleanza di Ponzano, d'accordo con la Curia e la Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici di Venezia. Un inverno molto secco e rigido e il microclima non favorevole della pieve moriaghese, determinato anche da un impianto di riscaldamento non adeguato, avevano causato piccoli e diffusi distaccamenti di colore e il movimento delle sette tavole di pioppo del telaio.
Dopo il restauro, il quarto negli ultimi trent'anni, la Soprintendenza aveva posto come condizione per il ritorno dell'opera la sua sistemazione in una teca climatizzata, per evitare possibili ulteriori danneggiamenti dovuti agli sbalzi di temperatura nel periodo invernale: non un semplice contenitore, ma una custodia in grado di garantire la sicurezza del delicato manufatto e una temperatura interna costante e controllata. Un intervento costoso, non sostenibile dalla parrocchia, impossibilitata quindi a riportare la pala sull'altare maggiore.
L'intervento della Fondazione Veneto Banca ha consentito di coprire interamente le spese e di ricollocare l'importante immagine devozionale, riconosciuta come uno dei lavori più riusciti del Pordenone, tanto da essere stata prestata, nel 1984, per una mostra antologica dell'artista. La pala, attribuita al Pordenone nel 1822 da Antonio Canova, in visita a Moriago, raffigura la Madonna in trono con bambino e santi. Gesù è raffigurato mentre si protende alla sua sinistra verso Santa Caterina, al fianco della quale compare Giovanni Battista. Dall'altro lato, San Leonardo, patrono della parrocchiale, e Sant'Antonio Abate. Ai piedi del trono, due putti.  

Ultimo aggiornamento  12.02.14   h 15:53